Glossario Digital Marketing

A/B test: Anche noto come split test, consiste nel provare due versioni della stessa pagina (in genere una landing page) per vedere quale performa meglio.

Anchor-text (testo di ancoraggio): Il testo di ancoraggio è il testo visibile e selezionabile in un collegamento ipertestuale (link). Le parole contenute nel testo di ancoraggio sono in genere di colore blu.

si tratta di un annuncio pubblicitario che consiste in un immagine a striscia. Viene posto su una pagina web.

Backlink: sono link che da un dominio esterno puntano al tuo dominio. Influenzano il tuo ranking, per cui è importante avere tanti backlink di qualità.

Blog: è un tipo di sito web dove vengono pubblicati più o meno periodicamente dei contenuti. L'ordine di visualizzazione è anti-cronologico, ovvero dal più recente al più lontano nel tempo.

Bot (Crawler): bot: programma o script che automatizza delle operazioni Il più famoso è il Googlebot, che è un bot Internet (o crawler) che gira per il web e recupera le informazioni che alimentano il database di Google (indicizzazione dei contenuti del web)

Bounce: avviene quando un utente abbandona il sito dopo aver visionato solo una pagina web per pochi secondi.

Bounce rate: si tratta della frequenza di rimbalzo, ovvero del numero di persone che visualizzano una pagina web e l'abbandonano dopo pochi secondi, senza visualizzarne altre.

Breadcrumb: Breadcrumb (briciola di pane) è detto di un menu con questa forma: "HomePage > Prodotti > Casa > Scuola" che consente agli utenti di tenere traccia della posizione all'interno di un sito Web. E' un elemento di controllo a supporto della navigazione nelle interfacce utente e nelle pagine Web.

Business-to-business (B2B): si tratta di un tipo di commercio che non coinvolge i consumatori. Infatti le aziende vendono prodotti e servizi ad altre aziende.

Business-to-consumer (B2C): tipo di commercio che si ha quando le aziende vendono prodotti ai consumatori.

Buyer's Journey: in italiano si traduce "viaggio del cliente" ed è il percorso che un lead segue. Inizia quando un possibile cliente viene a conoscenza del tuo prodotto o servizio e finisce con l'acquisto dello stesso.

Buyer persona: modello ipotetico che rappresenta e personifica l'insieme delle caratteristiche appartenenti al gruppo di utenti ai quali ci si vuole rivolgere.

Call to action (CTA): è un'istruzione rivolta all'utente per motivarlo a compiere un'azione, come ad esempio "chiama ora", "scopri di più", ecc. Solitamente si tratta di pulsanti che attirano l'attenzione perché si distinguono all'interno della pagina.

Click path: Il "percorso" che un utente fa attraverso le pagine del tuo sito.

Click-through rate • CTR: Il Click-through rate (CTR, percentuale di clic) è il rapporto tra gli utenti che cliccano su un link e il numero di utenti che lo vedono. Se 1000 utenti vedono un annuncio, e 10 lo cliccano, avrò 10/1000, quindi CTR = 1%.

Competitor: azienda concorrente, ovvero che fa concorrenza nelle stesso mercato.

Content management system (CMS): software che permette a un utente amministratore di aggiornare i contenuti di un sito, senza dover chiedere ad uno sviluppatore di farlo.

Content Marketing: Il content marketing è una tecnica di marketing finalizzata alla creazione e distribuzione di contenuti rilevanti, pertinenti e di valore per attrarre il target di riferimento.

Conversione: Quando l'utente completa l'azione richiesta. Per esempio l'iscrizione ad una newsletter, o, più corretto, l'acquisto di un prodotto.

Conversion funnel: Un percorso definito che l'utente dovrebbe fare per raggiungere l'obiettivo finale.

Cookie: Un file di testo usato per trasferire informazioni tra il browser e il server web che ospita il sito. Permette al sito di rilasciare contenuti dedicati all'utente.

Customer journey: Il customer journey (percorso del cliente) si riferisce, nel marketing, al percorso che deve fare un acquirente, di un prodotto o di un servizio, da quando si manifesta il bisogno, a quando decide di acquistare. Può essere rappresentato anche come la somma delle esperienze che i clienti attraversano quando interagiscono con la tua azienda.

Dashboard Una dashboard è una interfaccia grafica (o cruscotto) che visualizza tutti gli indicatori chiave (KPI) rilevanti per un particolare sistema o processo aziendale.

Data-driven: determinato o dipendente dalla raccolta o dall'analisi dei dati.

Digital Transformation La Digital Transformation è un processo che applica le tecnologie digitali a tutte le attività aziendali, modificando radicalmente la cultura delle imprese, per migliorare le esperienze dei clienti e soddisfare le mutevoli esigenze dei mercati. Un nuovo modo di immaginare il business nell'era digitale.

Drip Marketing: Il Drip Marketing è una strategia di comunicazione che invia continuamente, nel tempo, un insieme prestabilito di messaggi a clienti o potenziali clienti, secondo il principio per cui "la goccia scava la roccia".

Funnel: una serie predefinita di passaggi che l'utente deve compiere per raggiungere un obiettivo, come ad esempio effettuare un acquisto o scaricare un contenuto. Quando si parla di funnel solitamente si citano anche TOFU (Top of the Funnel), MOFU (Middle of the Funnel) e BOFU (Bottom of the Funnel).

Goal: L'obiettivo finale che l'utente deve raggiungere/perseguire.

Heatmap: Mappa che visualizza le azioni degli utenti su una pagina del sito. (in diversi colori)

JavaScript: Un linguaggio di "scripting". Viene usato nell'analisi dei dati per "taggare" le pagine.

Keyword: parola chiave che gli utenti usano nei motori di ricerca per trovare informazioni, prodotti o servizi.

Key performance indicator (KPI): Un indicatore (indice) che misura e mostra se un obiettivo è stato raggiunto.

Landing page: Pagina di "atterraggio": una pagina Web utilizzata come punto di ingresso in un sito Web (o in una sezione particolare del sito).

Lead: una persona che ha mostrato interesse per un servizio o un prodotto della tua azienda e pertanto potrebbe essere convertita in cliente.

Lead Nurturing: E' un processo di sviluppo di relazioni costruttive con i Leads. Serve per identificare i loro problemi così da fornirne le soluzioni, attraverso l'erogazione di contenuti di valore.

Log file: Un file di testo creato dal server web ogni volta che un utente clicca sulle pagine del sito. Cattura tutte le attività sul sito web.

Marketer: Una persona o un'azienda che pubblicizza o promuove un prodotto o un servizio.

Markup: Etichette con cui si marcano gli elementi di un testo per definirne caratteristiche o funzioni. Esempio di codice html con markup:

Mario Rossi

Metrica: Un'unità di misura definita.

Multivariate test: Test su diverse versioni delle pagine del sito per vedere quale performa meglio.

Outbound Marketing L'Outbound Marketing (marketing in uscita) si riferisce a qualsiasi tipo di attività di marketing in cui un'azienda invia il suo messaggio a un pubblico, in qualsiasi forma (in radio, sulle TV, sulle riviste e sui giornali, attraverso le affissioni o i banner su Internet, ecc...) nella speranza di convertirlo in cliente. Si contrappone all'Inbound Marketing (marketing in entrata) dove i clienti trovano l'azienda quando hanno bisogno del suo prodotto/servizio.

Page tag: Un pezzo di codice JavaScript incorporato in una pagina Web ed eseguito dal browser.

Redirect 301: Un reindirizzamento 301 è un reindirizzamento permanente che passa almeno il 90 del link equity (ranking power) alla pagina reindirizzata. 301 si riferisce al codice di stato HTTP per questo tipo di reindirizzamento. Il reindirizzamento 301 è il metodo migliore per i reindirizzamenti su un sito Web.

Referrer: L'URL che ha generato la richiesta per la pagina del sito web.

Responsive design: consente di modificare la visualizzazione di un sito web in base alle dimensioni della finestra o dello schermo, indipendentemente dal dispositivo su cui viene visualizzato.

ROI: Return on investment: misura l'utile o la perdita generata da un investimento in base al denaro investito. È espresso in percentuale. ROI = risultato operativo (ricavi) / capitale investito (costi) Indica quanto rende il capitale investito in un'attività. Per esempio, la redditività e l'efficienza economica di un'azienda.

Search Engine Optimization (SEO): è la pratica che mira a migliorare il posizionamento nei motori di ricerca di un sito web attraverso l'utilizzo di parole chiave specifiche.

Segmentazione: "Filtraggio" degli utenti in gruppi definiti in base alle caratteristiche analizzate dalle visite.

Serp: La SERP (Search Engine Results Page) è la pagina che un motore di ricerca restituisce in risposta ad una nostra ricerca.

Smarketing: metodologia che consente ai reparti Marketing e Sales (vendite) di un'azienda di lavorare in stretta sincronia per migliorare la comunicazione, la collaborazione e l'efficienza, per ottenere di conseguenza una migliore redditività.

Snippet: I motori di ricerca generano una pagina (chiamata SERP) in risposta ad una nostra ricerca. La SERP è composta da una serie di titoli e descrizioni delle pagine trovate in rete dal motore. Le descrizioni sono anche chiamate "Snippet".

SWOT L'analisi SWOT - Strengths Weaknesses Opportunities Threats (punti di forza, punti deboli, opportunità, minacce) - è un 'framework' utilizzato per valutare la posizione competitiva di un'azienda. L'analisi SWOT valuta fattori interni ed esterni per valutare le potenzialità, attuali e future, e per sviluppare le strategie.

Target: segmento di persone a cui l'azienda si rivolge per proporre i propri prodotti e servizi.

Tattica: azione o metodo specifico che contribuisce al raggiungimento di un obiettivo.

Trigger marketing: Si tratta di una forma di marketing che invia messaggi (o notifiche) ad un utente in un momento specifico, oppure in risposta ad un particolare evento. Ad esempio, potresti desiderare che un contatto riceva un e-mail di follow-up 10 giorni dopo che ha aperto la tua prima e-mail, solo se non ha svolto l'attività che desideri. Viene definito anche "Event Based Marketing" e richiede l'utilizzo di sistemi di Marketing Automation.

URL Uniform Resource Locator: Un Uniform Resource Locator (URL), colloquialmente definito "indirizzo web", è l'indirizzo del sito che inserisci nel browser, per esempio "http://www.google.com". In linguaggio informatico è "...una sequenza di caratteri che identifica univocamente l'indirizzo di una risorsa in Internet (un sito tipicamente) rendendola accessibile a un client...

User friendly: di facile utilizzo anche per gli utenti meno esperti.

Utente / Visitatore: Una persona che visita il nostro sito Web. Non è uno spider o motore di ricerca, e nemmeno uno script.